Siamo nati per correre

9788804638612 born to run

 

Qualcuno di voi ha visto e si ricorda il film Wall-E? Era un cartone animato Pixar del 2008. Tralasciando la trama, mi soffermo sulla parte in cui il protagonista, Wall-E appunto, va sulla nave Axiom dove trova gli umani, che ormai ci vivono da secoli, sdraiati su poltrone volanti e incapaci di muoversi e camminare.

Ecco, questi potremmo essere noi tra molti anni (ok, è un po’ esagerato e spero di no…). Ma un tempo non eravamo così.  Anzi…

Siamo nati per correre (??) Siamo gli unici esseri viventi sul pianeta Terra in grado di correre così a lungo?

Forse sì, lo sostengono alcune ricerche scientifiche pubblicate dal 2004. E lo sostiene McDougall nel suo libero, best seller, Born To Run.

Se volete rendere tutto più affascinante e un po’ meno scientifico, leggete questo libro e fatevi catturare dall’emozione di scoprire il nostro passato di corridori e grandi atleti (la cosa certa è che il più grande atleta di endurance viveva 10000 anni fa e non oggi).

Un viaggio, condotto dal giornalista americano Christopher McDougall, alla scoperta dei Tarahumara, popolazione messicana vive negli sperduti Copper Canyon e che utilizza la corsa quotidianamente come mezzo di spostamento. La loro storia e un coinvolgente viaggio, insieme ad alcuni ultra runner americani, vi porterà a vivere la corsa più estrema che il mondo abbia mai visto.

Cito dal libro… “nella terra dei Tarahumara non esistono crimini, nè guerre, nè furti. Non ci sono corruzione, obesità, dipendenza da droghe, avidità, violenza domestiche, pedofilia, disturbi cardiaci, pressione alta o emissioni ci CO2. Non hanno il diabete, non si deprimono, e non invecchiano neppure: un cinquantenne può correre più veloce dei giovani, e un bisnonno può farsi delle passeggiate in montagna lunghe quanto una maratona”

E’ tutta colpa di Caballo Blanco, uno yankee che si “installò” tra i Copper Canyon e visse come loro. O forse colpa dei continui infortuni del giornalista McDougall che lo indussero a scroprire qualcosa di più sul mondo del running.

Sta di fatto che da questi punti di partenza ne è uscita un’avventura magicamente raccontata in questo volume. Che passa dai racconti dei tarahumara, attraversando le vicende e le vite di molti runner e di alcune delle più note gare di ultra running. Così vi trovate a leggere del leggendario Zatopek, della Badwater ultramarathon, della Leadville, di Scott Jurek, delle ricerche di Carrier e Bramble (a proposito dell’uomo nato per correre), della Nike e dell’evoluzione delle scarpe, del rarajipari, dei semi di chia e tanto altro.

Non vorrei anticipare troppo quindi… Corri a comprarlo (va beh, era scontata la battuta) !!

Author: iristi

Triathleta dal 2002, classe 1980, ex nazionale distanza olimpica. Gareggia per DDS Triathlon Team. E' stato campione italiano sprint 2007 e a squadre 2011. In nazionale dal 2005 al 2010, ha partecipato a gare internazionali ottenendo un podio in Coppa Europa e al mondiale universitario. Dal 2014 gareggia sulla distanza Ironman in cui il miglior risultato è un terzo posto ad Ironman Vichy - Francia in 8h19'58". E' laureato in Scienze Politiche, socio di Sport Time srl, per cui si occupa di gestire le attività online e di comunicazione oltre ai rapporti con alcuni clienti.

Share This Post On

Leave a Reply

%d bloggers like this: