Browse By

A Rimini Challenge da un altro punto di vista

di Matteo Perlini

Dove svegliarsi la mattina presto e ritrovarsi in sella ad una mountainbike

a far la gimkana tra una goccia e l’altra per esser li allo sparo…

Dove una mandria di braccia scalpitanti andranno a scontrarsi contro le onde dell’adriatico…
Dove un vento gelido e temperature proibitive di un fine maggio,
non spaventeranno NESSUNO…
Dove l’ascesa a Monte Cerignone, di certo tutto potrà essere, tranne che una passeggiata domenicale tra amici…
Dove l’esser li ,a stender il rosso tappeto a chi hai sempre (o quasi sempre) visto in foto, video o di sfuggita alle gare mi ha fatto capire ed apprezzare che  l’infortunio è soltanto un PUNTO da cui ripartire.
Matteo Perlini, triathleta, causa infortunio ha optato per vivere diversamente l’evento di Rimini Challenge riuscendo anche a scattare un paio di foto mentre seguiva Fontana, McCormack e Degasperi.
“Oggi purtroppo essendo fermo per un infortunio non ho potuto prender parte al challenge Rimini…o meglio …mi sono ACCONTENTATO di fare l’apripista al First Man…Esperienza di tutto rispetto…e come diceva mio nonno…TUTTO INSEGNA… “