Browse By

#AG2AG: Domande “scomode” sulla messa in sella

Questa volta cercheremo di avere risposte a domande che spesso escono fuori tra amici e compagni di squadra, durante una pedalata o la meritata pausa caffè. Ci eravamo lasciati con qualche consiglio da Age Group a Age Group (http://www.triathlontime.com/ag2ag-quante-volte-vi-siete-fatti-mettere-in-sella/) e con la promessa di cercare

Automobilisti vs Ciclisti: TUTTI PIRLA! Pt.2

PT.2 (Parte 1 qui: http://www.triathlontime.com/automobilisti-vs-ciclisti-tutti-pirla/ ) È sabato mattina presto. La strada è libera. Sola. Quasi vergine. Una figata. Abbassi il finestrino, alzi il volume, molli il cellulare da qualche parte, sia mai che qualche rompipalle si azzardi. L’auto sa ancora di nuovo, il bolide precedente

Automobilisti vs Ciclisti: TUTTI PIRLA!

È sabato mattina presto. La strada è libera. Sola. Quasi vergine. Una figata. Allacci il casco, agganci le scarpette, metti il cellulare in un sacchettino di plastica, sia mai che si rovini con il sudore. La tua bici è perfetta. L’hai pulita ieri, lubrificata dove bisognava,

#AG2AG: Quante volte vi siete fatti “mettere in sella”?

Proseguiamo con la rubrica AG2AG discutendo di posizione in sella e visita biomeccanica: errori e problemi di un Age Group alle prese con la propria bici! Chi di voi non ha mai sentito parlare di biomeccanica o del biomeccanico? Credo molto pochi. Non voglio entrare

Elettrostimolazione, scopriamo la capillarizzazione per il recupero

Negli ultimi post dedicati all’elettrostimolazione: Pt.1: http://bit.ly/Compex_TriathlonTime Pt.2: http://bit.ly/Capillarizzazione_recupero  Vogliamo spiegarvi un altro fondamentale programma utile per il vostro allenamento. Gli esperti Compex consigliano di sfruttare al massimo il programma Capillarizzazione. Questo aiuta a richiamare sangue nell’area trattata, con un’azione anti infiammatoria e contribuendo ad allargare i

#AG2AG – Un anno di relazione con SuperOp

AG2AG è la nuova rubrica pensata per gli atleti Age Group da parte di un atleta Age Group. Abbiamo deciso di inaugurarla parlando di SuperOp e del suo utilizzo nel debutto sulla distanza Ironman. Se ne parla parecchio e l’interesse suscitato è in continua crescita.

Come nascono i campioni? La Norvegia prova a spiegarlo.

di Alberto Bucci e Giacomo Petruccelli   Qualche giorno fa è stato pubblicato un articolo sull’organizzazione del sistema sport in Norvegia, nazione che alle ultime Olimpiadi invernali di PyeongChang ha fatto incetta di medaglie. Numeri impressionanti, ma, più di tutto, è disarmante la facilità con la

Migliora il tuo nuoto: le gambe!

Siete abituati al pull buoy e a quella sensazione di galleggiamento che vi regala ogni volta che entrate in acqua? Bene. E’ una bella sensazione, ma una “brutta” abitudine da triathleti. Perchè brutta? In realtà il termine è inappropriato. L’utilizzo del pull buoy è spesso

Il triatleta non lavora, non ha tempo per farlo!

Che sport fai? Faccio il/la triatleta! Ah allora vuol dire che non lavori un c****!   A quanti di voi è successo di sentire questa frase? Oppure una frase tipo: “certo bella vita la vostra da triatleti vi potete allenare perché avete un sacco di

Elettrostimolazione, scopriamo i programmi da utilizzare per integrare l’allenamento

Nel precedente articolo (http://bit.ly/Compex_TriathlonTime) vi abbiamo presentato Compex, la marca leader nel campo degli elettrostimolatori e utilissimo anche per migliorare le prestazioni nel nostro sport. Ora vorremmo capire insieme come fare, da atleta amatore, ad integrare Compex nella preparazione atletica. Quali programmi utilizzare, quando e