Browse By

Triathlon Olimpico di San Benedetto Del Tronto: com’è andata?

Domenica 28 aprile, San Benedetto del Tronto, lungo il litorale della cittadina marchigiana si è disputata la prima edizione del Triathlon Eiffel 85, gara su distanza olimpica.

Mentre la città si prepara ad affrontare la stagione turistica alle porte, si è svolta una gara che per organizzazione e location invidiabile può ambire a diventare un evento di valore nazionale. Promotrice dell’evento è la società di casa Porto85, da poco inserita nel mondo del triathlon ma già pronta a regalare eventi destinati ad un successo futuro.

Complice la possibilità di disputare la gara nella formula “staffette”, con il principale obiettivo di facilitare l’avvicinamento alla triplice di curiosi e timorosi, le partecipazioni sono state numerose ed anche il pubblico locale sembra aver risposto in maniera positiva presidiando spiaggia e le strade incitando gli atleti di casa ed i campioni di maggior risalto.

 

Tra i grandi nomi del triathlon italiano spicca la presenza del pluricampione Daniel Fontana (DDS), dell’atleta abruzzese Jonathan Ciavattella (Esercito), di Andrea Secchiero (Fiamme Oro) ed Ivan Risti (DDS).

In campo femminile le protagoniste attese sono Margie Santamaria(Fiamme Oro) ed Alessia Orla (DDS).

 

 

Le condizione non ottimali del mare, acqua fredda e mare mosso, hanno creato alcune problematiche ai partecipanti nella prima frazione.

Primi ad uscire dall’acqua sono stati i triatleti di spicco Secchiero, Fontana, Ciavattella, Risti, che da subito hanno dato vita ad un’avvincente battaglia ciclistica a suon di continui lanci e rilanci su di un percorso veloce che ricalcava le strade in cui si è svolta la crono conclusiva della Tirreno-Adriatico.

5 giri da 8km ciascuno, molto veloci perfettamente pianeggianti su di un lungomare interamente chiuso al traffico tale da consentire una frazione ciclistica veloce e spettacolare.

I primi ad entrare in T2 sono Ciavattella (Esercito) e Fontana (DDS), cui faranno seguito dopo pochi minuti l’altro atleta della DDS Risti e Secchiero (Fiamme Oro).

La frazione di corsa, 3 giri da 3.3km circa, all’interno della banchina collegante il molo sud con il molo nord, ha visto una netta predominanza dell’atleta in forza all’esercito che da subito ha preso il largo nei confronti di Fontana, il quale gestendo il cospicuo vantaggio rispetto gli inseguitori ha ben gestito e portato a termine la gara conquistando la seconda posizione.

Sull’ultimo gradino del podio è salito Secchiero, distaccato qualche minuto da fontana, precedendo di pochi secondi Risti.

 

 FOTO by Trievolution Sport Eventi

 

In campo femminile Margie Santamaria (Fiamme Oro) si aggiudica la gara, strappando il successo solo nell’ultima frazione, all’atleta della DDS Alessia Orla.

Le due hanno fatto gara assieme uscendo contemporaneamente dall’acqua, collaborando nella frazione ciclistica e giocandosi il tutto per tutto nella corsa, dove l’atleta delle Fiamme Oro è riuscita e prendere un vantaggio di poco più di un minuto che le ha consentito di tagliare per prima la finish line.

Sul gradino più basso del podio si è piazzata un’altra atleta del DDS team Elena Casiraghi.

 

La gara tra le altre ha attribuito il titolo di campione regionale Marche, sia in ambito femminile che maschile. Ad aggiudicarsi il titolo sono Nazzareno Cipollini e Marina Coccia, entrambe in forza alla Flipper Triathlon di Ascoli Piceno.

 

Classifiche